• il tempo non è mai perso

Il tempo non è mai tempo perso

Il tempo non è mai tempo perso, possiamo fare qualcosa nel qui ed ora per stare bene domani.

Questo periodo di arresto di attività, di cambiamento delle proprie abitudini, di tempo a disposizione per riflettere e denudarsi, non è un tempo perso.

Non deve essere considerato da nessuno come tempo perso.

Ci si ritrova costretti a spogliarsi dai soliti schemi, dai copioni e dal superfluo e tutto questo, non è negativo, al contrario è un momento molto utile per conoscere e per conoscersi.

Non perdiamo una buona occasione, non trasformiamo un’opportunità in una scusa.

Una scusa per continuare a vivere nei soliti vecchi schemi che non ci piacciono ma ai quali pensiamo di appartenere, una scusa per non crescere, una scusa per non migliorare, per non andare avanti, una scusa per cercare e trovare un capro espiatorio su cui far ricadere le accuse e sentirci puliti.

Abbracciamo questo tempo e approfittiamo di esso per guardare negli occhi la vita, per riconoscere i veri valori e sostituirli con quelli falsi.

Se neanche questo tempo riuscirà a scuotere le nostre coscienze, ne usciremo devastati.

Saremo una totalità di egoisti costretti a condividere lo stesso mondo, pronti a sputare cattiverie sugli altri che considereremo nostri rivali e non altri concorrenti di questo gioco chiamato vita.

Se non innalzeremo la nostra coscienza, ne usciremo malati, ma non quei malati che sanno a chi rivolgersi per risolvere il proprio problema, piuttosto quei malati che affideranno il proprio benessere ai social network o all’industria farmaceutica senza neanche provare a svegliarsi, perché è apparentemente più difficile.

La paura non ci permetterà di pensare con le nostre menti e piano piano ci dimenticheremo persino come si fa.

Se non apriremo i cuori ne usciremo poveri, sia nelle nostre tasche, che nelle nostre emozioni, ma anche nei nostri pensieri.

Questo è il momento che può fare la differenza, che può cambiare il nostro futuro.

Ogni scelta fatta ora, può determinare l’andamento della nostra vita in un futuro non molto lontano.

Ecco cosa possiamo fare nel qui ed ora:

  • Sintonizziamoci sull’amore, sulla fiducia, sulla speranza e sulla luce.
  • Spegniamo la tv ed apriamo un libro o facciamo una telefonata.
  • Impariamo a parlare delle nostre emozioni, scriviamole e rileggiamole.
  • Impariamo a dire agli altri ciò che pensiamo senza giudizio e ad accettare ciò che gli altri hanno da dirci.
  • Ascoltiamo i messaggi del nostro corpo ed assecondiamolo.
  • Torniamo ad agire per noi stessi e non per l’approvazione degli altri.
  • Guardiamo negli occhi le persone che amiamo e sussuriamoglielo con gioia…compresi noi stessi!

Puoi trovare utile anche Prenditi cura di te

Se stai vivendo un periodo o una situazione che preferisci affrontare insieme a me, contattami. Non ti darò delle risposte, ma un metodo per trovarle! Ti aiuterò a gestire le difficoltà attraverso l’uso consapevole delle tue risorse.

  • prendersi cura di sé

Prendersi cura di sé

Curarsi pur rimanendo a casa.

In che termini è possibile prendersi cura di sé rimanendo a casa? Quando ci si trova obbligati a vivere una realtà diversa da quella che si vorrebbe vivere, lontani da persone care, dalla solita ma solida routine e dal proprio lavoro, ecco che è possibile sentir traballare il terreno da sotto i piedi e potresti perdere di vista l’assunto fondamentale della vita: “prenditi cura di te”!

Vivere una situazione diversa da quella a cui si è abituati e veder sconvolta la propria quotidianità, porta all’inevitabile necessità di ristabilire un nuovo equilibrio, riadattare alla nuova situazione le abitudini, le priorità, i pensieri ed i propri punti di riferimento.

Ci si trova obbligati a fare delle cose che prima no si facevano, ma anche a rinunciare ad altre cose che prima facevano parte della propria vita.

E’ perciò opportuno stabilire una nuova routine.

Rielaborare i propri punti di riferimento, però, non vuol dire rielaborare se stessi, per lo meno non nel senso negativo del termine.

Non vuol dire che sia cambiato qualcosa in te…sei sempre tu, semplicemente vivi una quotidianità diversa!

Questo stato di cose, però, non deve mettere in discussione la tua persona se non per uno scopo evolutivo, per crescere e migliorare giorno dopo giorno. Avere più tempo da dedicare alle riflessioni, può, infatti, portare a vedere delle parti di sé mai viste prima e considerare i vari aspetti della propria persona.

In che modo è possibile continuare a prendersi cura di sé, pur rimanendo a casa, all’interno di una nuova quotidianità?

Seguendo questi semplici ed efficaci consigli:

1. Continua a mantenere attiva la tua vita sociale.

Viviamo in un’epoca in cui la tecnologia ci aiuta ad accorciare le distanze fisiche, perciò non ci si deve necessariamente vedere faccia a faccia per poter fare due chiacchiere guardando l’espressione dell’altro mentre si dialoga. Sfruttare a proprio vantaggio questa possibilità permette di continuare a stare in contatto con le persone care.

2. Informati con intelligenza.

Mantenere alta l’attenzione sui fatti di attualità che coinvolgono direttamente ed indirettamente è una cosa corretta, è utile per sapere cosa accade lì fuori e quali sono i modi migliori per comportarsi; ricorda però che l’attenzione non deve trasformarsi in ossessione. Ciò vuol dire che è giusto informarsi ma è meglio farlo una volta al giorno ed è intelligente farlo attingendo le notizie solo dalle fonti ufficiali.

3. Dedicati al tuo corpo ed alla tua mente.

Dormi bene: assicurati di dormire il numero adeguato di ore per godere di un sonno ristoratore; ricorda che si dorme di notte e si veglia di giorno.

Mangia sano: concediti ogni tanto uno spuntino sfizioso, ma mantieni in salute il tuo corpo.

Fai un po’ di esercizio fisico: grazie alla varietà di contenuti multimediali di facile accesso puoi scegliere l’esercizio che più preferisci e dedicare una parte del tuo tempo al benessere fisico.

Cura il tuo corpo: lavati, vestiti, dedica la giusta attenzione alla tua pelle, ai tuoi capelli, truccati se rientra tra le tue abitudini, usa gli accessori che usi sempre ed il profumo che adori.

Tieni allenato il tuo cervello: puoi farlo dedicandoti a vari giochi di logica, enigmistica, puzzle etc…

Mantieni l’equilibrio corpo-mente: dedicati allo yoga, alla meditazione o ad una particolare arte che conosci, volta al raggiungimento di questo obiettivo.

4. Esterna le tue emozioni.

Piangi, ridi, parla o scrivi tutto ciò che senti dentro te e se lo ritieni opportuno rivolgiti ad un familiare o ad un esperto che possa aiutarti a fare ordine tra le tue emozioni o a gestirle nel migliore dei modi.

5. Dedicati ad un hobby: trascorri un po’ di tempo svolgendo un’attività che ti piace, ma che in genere trascuri proprio per mancanza di tempo.

Continua sempre, in ogni situazione a prenderti cura di te, guardati allo specchio e riconosciti!

Puoi trovare utile anche Consigli pratici per alleviare le tensioni

Se stai vivendo un periodo o una situazione che preferisci affrontare insieme a me, contattami. Non ti darò delle risposte, ma un metodo per trovarle! Ti aiuterò a gestire le difficoltà attraverso l’uso consapevole delle tue risorse.