Celebrare un ultimo saluto

Il lutto è sempre un momento critico, non è mai facile accettare di dare un ultimo saluto.

Lo è, a prescindere dall’età della persona che viene a mancare, così come dalle aspettative di vita della stessa.

Dire addio ad una persona amata, non è mai facile e non si è mai abbastanza pronti per farlo.

A volte, alcune situazioni, possono rendere ancora più difficoltoso il distacco.

Accade, ad esempio quando la perdita è improvvisa, quando si è stati impossibilitati a vivere accanto alla persona cara negli ultimi momenti di vita o nei momenti felici ed importanti, o ancora quando il legame è così forte da credere di non poter vivere senza.

Questo dolore profondo, nella vita di tutti i giorni si traduce in una forte sensazione di annientamento.

L’elaborazione del lutto, non è immediata.

Ogni persona ha bisogno del proprio tempo ed è giusto che questo venga rispettato, così come è giusto che venga rispettato il dolore che ognuno vive in una maniera del tutto personale.

Esternare le proprie emozioni

Quando si ritiene che sia arrivato il momento opportuno, è preferibile esternare le proprie emozioni piuttosto che non farlo e tenersi tutto dentro.

Le emozioni inespresse sono laceranti e possono far molto più male delle emozioni negative esternate e condivise, se pur per molte persone non è semplice condividere i propri stati d’animo.

Quando la condivisione dei propri sentimenti con un’altra persona sembra essere veramente impossibile, allora si può scegliere di buttare fuori le proprie emozioni in maniera diversa, scegliendo il metodo più consono alla propria persona.

E’ possibile piangere, urlare, scrivere, correre, parlare, ballare, dipingere, cantare…non ci sono limiti. L’importante è rivelare le parti più intime di sé senza giudizi, colpe o inibizioni.

Si tratta delle proprie emozioni ed è estremamente importante prendersene cura.

Andare avanti

Senza forzature, ma con l’obiettivo di vivere in pace ed in armonia con se stessi e con il mondo circostante, arriverà il momento in cui si sentirà che è possibile vedere le cose da una prospettiva più ampia e ci si sentirà pronti per un ultimo saluto ed andare avanti nella propria vita.

Molte persone credono che ci sia un’altra vita oltre e dopo quella terrena, tante altre credono nella reincarnazione e altre ancora nella possibilità di scelta tra ritornare sulla terra o vivere in una dimensione di luce.

Senza voler entrare nel merito di fatti filosofici, etici e religiosi, in tutti questi casi, si pensa alla vita terrena come ad un periodo.

Si tratta di un periodo sicuramente importante, ma che fa parte di qualcosa di più ampio e profondo.

In questa prospettiva, guardando la situazione in maniera più ampia, qualunque sia il proprio pensiero al riguardo, si può scegliere di lasciare andare nella pace e nell’amore la persona amata e permettere a se stessi di dare onore e rispetto a questo importante periodo che è la vita.

Se tutto questo viene visto in nome dell’amore, è molto più semplice trovare la pace del cuore.

A questo punto, molte persone sentono il bisogno di un momento intimo per salutare dal profondo del proprio cuore la persona cara e trovare il conforto desiderato.

Il rito

La nostra vita è scandita da riti, è grazie a questi che organizziamo il nostro tempo, passiamo da una condizione ad un’altra, ci sentiamo parte di un gruppo e troviamo soluzioni.

Il rito può dare conforto e pace, soprattutto quando ci si sente una barca in balia delle onde.

Non c’è nulla di strano o magico in questo, il rito è un atto cerimoniale; qualsiasi cosa può essere ritenuta un rito se la si fa in maniera solenne e mettendoci il cuore.

Celebrare un ultimo saluto in onore della persona cara, nell’intimo della propria casa o in un posto favorito può, in alcuni casi, essere il giusto modo per vivere con pace il distacco e proseguire la propria vita in maniera serena.

In quest’ottica, organizzare un momento con le persone amate in ricordo della persona che non c’è più, scrivere una lettera, una poesia, una canzone, produrre un’opera creativa, scattare una foto e stamparla, comprare un fiore o qualsiasi altro oggetto faccia pensare alla persona cara, possono essere tutti possibili modi per salutare un’ultima volta, in maniera celebrativa, chi ha avuto un posto importante nella propria vita.

La persona amata che non c’è più merita pace, così come la meritano coloro che l’hanno amata.

Non esiste un modo o un tempo corretto ed uno sbagliato per superare il lutto, esiste solamente e semplicemente il proprio tempo.

Contattami per un incontro conoscitivo gratuito su Skype.